http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-1gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-2gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-3gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-4gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-5gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-6gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-7gk-is-120.pnglink

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presbiopia

È il disturbo della vista caratterizzato dalla perdita graduale, progressiva ed irreversibile della capacità di mettere a fuoco da vicino. Si tratta di una condizione fisiologica legata all’avanzare dell’età. Dopo i 40 anni il nostro cristallino, la lente naturale che si trova all’interno dell’occhio, perde progressivamente la capacità di mettere a fuoco gli oggetti alle differenti distanze (diminuzione della capacità accomodativa). Un occhio sano possiede un meccanismo d’accomodazione efficiente ed automatico, grazie al cambiamento di forma del cristallino, che varia a seconda della distanza a cui si trova l’oggetto osservato. Di solito chi ha questo difetto visivo, non riuscendo a leggere da vicino, allunga le braccia allontanando il piano di lettura.

Sintomi


Il paziente presbite lamenta un “appannamento” della vista e un senso di stanchezza oculare, soprattutto durante la lettura ed altre attività che vengono svolte a distanza ravvicinata. La presbiopia progredisce dai 40 anni circa fino ai 60-65 anni.


Correzione della presbiopia


Il modo più diffuso di correggere la presbiopia consiste nell’uso degli occhiali.
I tipi di lenti a disposizione sono:

  • lenti monofocali, con cui il paziente può vedere bene da vicino;
  • lenti bifocali, che permettono una visione corretta da lontano e a una sola distanza ravvicinata (occhiali con le lunette);
  • lenti multifocali o progressive, che consentono, con un solo paio d’occhiali, di vedere bene a più distanze.
MIOPIA
IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
PRESBIOPIA