http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-1gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-2gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-3gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-4gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-5gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-6gk-is-120.pnglink
http://www.studiofabiomassarioculista.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.Senza_titolo-7gk-is-120.pnglink

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Miopia


La miopia è il difetto della vista più frequente al mondo e in Italia ne è affetto il 25% della popolazione. In genere insorge in età scolare, aumenta nel periodo dello sviluppo corporeo e indicativamente si stabilizza intorno ai 20 anni. Sul piano clinico si possono distinguere fondamentalmente tre tipi di miopia: miopia semplice di lieve entità (non superiore alle 3 diottrie) e non presenta in genere alterazioni della retina né di altre strutture oculari; miopia intermedia (che in genere non supera le 6-7 diottrie) e può presentare modeste alterazioni retiniche; miopia patologica, detta degenerativa, (che puo’ raggiungere valori fino a 30 diottrie ed oltre) si associa pressochè invariabilmente a lesioni a carico della sclera, della coroide, della retina e del corpo vitreo.


Correzione


Tradizionalmente la miopia richiede lenti correttive (occhiali o lenti a contatto). Gli occhiali sono il mezzo più diffuso e di facile uso, ma comportano inevitabili disconfort visivi che aumentano quanto più è forte il difetto miopico. L’immagine percepita dal soggetto miope è tanto più rimpicciolita quanto più la lente correttiva è forte ed risulta nitida solo nella porzione centrale. Al contrario le lenti a contatto non provocano rimpicciolimento o distorsione periferica dell’immagine permettendo una visione molto nitida ed un gran confort. È però importante ricordare che le lenti a contatto rappresentano un “corpo estraneo” all’interno dell’occhio e, quindi, necessitano di una serie di accorgimenti quali la pulizia e la manutenzione. E’ sempre più diffuso negli adulti il ricorso alla chirurgia refrattiva mediante laser ad eccimeri.

MIOPIA
IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
PRESBIOPIA